Spotify Radar è un innovativo programma per la promozione di artisti emergenti creato dalla più famosa piattaforma di streaming musicale al mondo. Come funziona?

Cos’è Spotify Radar?

Che quelli di Spotify non si accontentassero di offrire ai propri utenti del puro e semplice streaming musicale (seppur di gran qualità) è ormai chiaro anche ai muri.

Negli anni Spotify ha messo su una macchina multitasking in grado di andare incontro alle esigenze non solo di chi la musica la ascolta, ma anche di chi la fa. Marketplace per produttori e artisti, marketing, grafiche fiche per la tua musica, pensa a qualcosa relativo alla musica e probabilmente Spotify ha la risposta per te.

Spotify Radar è il culmine di un processo durato vari anni.

Inizialmente si chiamava Spotify Spotlight, un programma creato con l’obiettivo di selezionare gli artisti emergenti più promettenti e con un following già consistente.

Poi nel 2017 è stato il turno di Spotify Rise, idea simile, nome diverso.

Le cose però non sono andate bene, il programma è sparito nel nulla con l’allontanamento da Spotify del direttore dei servizi per creatori Troy Carter. 

La concorrenza ovviamente non è rimasta a guardare e ha portato avanti programmi simili, approfittando del vuoto lasciato da Spotify.

Quest’anno Spotify ha deciso di scendere di nuovo in campo con Radar, il suo programma che seleziona artisti emergenti.

Gli artisti in questione devono già avere un numero consistente di ascolti, intorno alle centinaia di migliaia.

Sentiamo cosa dice a proposito di Spotify Radar Ned Monahan, head of global hits:

“Vogliamo dare agli artisti emergenti l’opportunità, sia dentro che fuori la piattaforma, di avere la spinta di marketing che ha un artista affermato.  Vogliamo fornire agli artisti emergenti le risorse e l’accesso a opportunità di marketing integrali che li porteranno al passo successivo della loro carriera”

E ancora:

“Ogni mercato supporterà i propri artisti radar in base alle loro esigenze e alle competenze del mercato locale, su misura per il successo nei loro specifici mercati, il tutto in qualità di artisti emergenti sotto l’ombrello di Spotify Radar.”

Chi sono gli artisti italiani selezionati per Spotify Radar?

Sono ben sette gli artisti selezionati per il programma Spotify Radar (da non confondere con la playlist Release Radar).

Andiamoli a scoprire uno per uno.

Blanco

Blanco è entrato nel programma con due singoli, e il suo featuring con Mace per “La canzone nostra” sta scalando le vette delle classifiche: 26 milioni di stream e nove settimane di top 5 in Italia.

Il tre

Ad aver aperto le porte di Spotify Radar a Il tre ci ha pensato la sua hit da 30 milioni di stream: “te lo prometto”. In più, il suo primo album, “ALI”, sta davvero spaccando.

Rondodasosa

Parte della scena rap/trap italiana, Rondodasosa sta cercando di diffondere in Italia un sound trap più fresco e ispirato da influenze americane e inglesi.

Ariete

Già prima di compiere 18 anni, Ariete sì è conquistata un suo pubblico col suo sound maturo e malinconico. Ad oggi, senza aver ancora fatto uscire un album, Ariete è comunque una delle artisti femminili più streammate del 2021. 

D’altronde a 8 anni Arianna Del Giaccio, il vero nome di Ariete, già suonava chitarra e pianoforte. Come per Mara Sattei (vedi sotto), anche Ariete ha tentato la via del Talent Show, superando i provini di X Factor 2019, per poi essere tagliata in fase bootcamp. Ma Ariete è la dimostrazione vivente di come riuscire a sfondare nella musica anche dopo aver “fallito” in un talent. Altro dettaglio croccante: la sua etichetta è Bomba Dischi, sì quella di Calcutta & co.

Venerus

Difficile inquadrare Venerus in uno specifico genere, perché una delle cose belle di questo artista è proprio la voglia di mettersi in gioco con tanti stili diversi. Il suo album di debutto, Magica Musica, ha totalizzato finora 8 milioni di stream.

Venerus è sicuramente una delle voci più interessanti del panorama musicale italiano e il fatto che sia stato selezionato dai ragazzi di Spotify Radar è una conferma importante!

Mara Sattei

Un nome magari non familiare, ma se ti dicessi che è la sorella di thaSupreme? La musica è roba di famiglia dato che le canzoni in squadra hanno totalizzato ottimi ascolti, 52 milioni per “Spigoli”, mentre “Altalene” è ancora nella top 50 dopo sei mesi dal release.

La Sattei ha iniziato molto presto con la musica aprendo un canale Youtube di cover, per poi partecipare ad Amici. Per ora sono però le canzoni in coppia col fratello che stanno avendo il maggior successo di pubblico e che le sono valse la chiamata di Spotify Radar.

Iside

Unico gruppo selezionato da Spotify Radar, e a buon motivo aggiungeremmo noi. Finalmente una ventata di aria fresca nel pop nostrano. Ci siamo sfracassati di ascoltare indie smielato da ragazzetti depressoidi. Era figo, ma mo basta veramente però. Anche perché da qualche parte nascosta dalle parti di Latina dev’esserci una fabbrica di cloni di Calcutta, perché davvero c’è troppa gente che se la senti sembra lui.

Invece gli Iside sono sì pop, ma di quel pop un più fresco che deve tanto a Tyler, Frank Ocean e simili. Quindi bravi e cantano pure in italiano.

E se volessi essere selezionato da Spotify Radar?

L’abbiamo già detto tante volte, il successo su Spotify passa da un mixaggio coi controcosiddetti. Non si scappa a questa banale verità. Finché non avrete un approccio serio alla musica, nessuno vi considererà niente più di dilettanti.

La produzione musicale è senza dubbio l’elemento che ti contraddistingue dalla marea di cantanti e musicisti che inondando le piattaforme di streaming. Quindi che aspetti?

Se non hai sbatti di mixarti la tua musica da solo o non sai come farlo, scaricati la nostra guida oppure schiaccia il bottone viola qua sotto per contattarci e realizzare un mix da paura che ti faccia notare dai ragassi di Spotify Radar.

migliora il tuo sound con mixemaster!

L'articolo ti è stato utile? Condividilo!


Luca Oliveri

Mi chiamo Luca Oliveri, sono un Producer / Compositore.
Aiuto artisti, producer e musicisti a realizzare i propri progetti musicali, offrendo consulenze ed offrendo servizi di produzione musicale, mix e mastering audio.

hai bisogno di aiuto?
Raccontami il tuo progetto

Costruiamo insieme la tua nuova musica