Alla fine del 2021 Spotify hifi dovrebbe sbarcare in Europa e negli USA.

La piattaforma svedese stavolta non è la prima a lanciarsi nel mondo dell’hifi, anzi, piattaforme come Tidal e Amazon Music offrono già un servizio di lossless audio (cioè musica senza perdita di dati sonori) a prezzi decisamente abbordabili.

L’arrivo di Spotify hihi significa due cose:

  • Inutile girarci attorno, Spotify ha la musica più interessante e la più grande varietà di genere, oltre a un algoritmo in grado di creare delle playlist fantastiche. Il fatto di poterle sentire in hifi non fa che aumentare l’appeal di Spotify.
  • La buona notizia per te che fai musica è che finalmente potrai far sentire a chi ti ascolta anche le sfumature più interessanti della tua musica, senza preoccuparti della compressione di dati effettuata dall’audio di qualità inferiore. Questo significa anche che con Spotify hifi conterà molto di più mixare bene le tue canzoni, e tutta la produzione musicale in generale.
spotify hifi

Come funzionerà Spotify hifi?

Spotify HiFi will deliver music in CD-quality, lossless audio format to your device and Spotify Connect-enabled speakers, which means fans will be able to experience more depth and clarity while enjoying their favorite tracks.

Spotify hifi porterà musica con qualità da CD, in formato lossless audio, sui tuoi dispositivi e sulle casse abilitate per Spotify Connect, il che significa che i fan saranno in grado di assaporare più profondità e pulizia (del suono) mentre ascoltano le loro canzoni preferite.

Il servizio hifi verrà lanciato inizialmente su “Select Markets”. Cosa significa?

Sicuramente i primi a poter ascoltare la musica in alta fedeltà di Spotify saranno gli europei e gli statunitensi, i due mercati più interessanti per la piattaforma svedese.

Spotify hifi sarà in abbonamento, probabilmente come alternativa “di lusso” a Spotify Premium “standard”.

Per capirci, la musica non-hifi, quindi qualità standard, ha un bit-rate di 320 kbps. La musica offerta da Spotify hifi avrà invece un bit-rate di 1411 kbps, una bella differenza!

Gli artisti sono i primi a riconoscere l’importanza di Spotify hifi, far ascoltare la propria musica in formato di qualità superiore permette una maggiore libertà espressiva da un punto di vista musicale. Potrai far ascoltare ogni sfumatura che vorrai dare alle tue canzoni. Sentiamo Billie Eilish e il fratello che ne pensano:

Quanto costerà Spotify hifi?

spotify prezzi

Risposta onesta: non lo sappiamo!

Ma ci si può basare sui prezzi dei competitor per fare una stima.

Il piano individuale di Tidal hifi al momento costa 19.99$, mentre Amazon Music costa 15 euro.

Molto probabilmente Spotify si piazzerà leggermente al di sotto, sia perché è al momento il leader del settore e può permettersi di tagliare sui prezzi, sia perché Tidal e Amazon Music offrono anche una qualità più alta della CD-quality proposta da Spotify.

La nostra previsione?

Tra i 12-15 euro.

Il grafico qua sotto vi dà un’idea della fetta di mercato in mano a Spotify:

spotify hifi

Fonte dell’immagine: https://www.somagnews.com/largest-music-broadcasting-platforms-2019-announced/

Che qualità avrà l’audio hifi?

Il formato standard per la musica in streaming è di 320 kbps.

Molti fan e artisti si sono spesso lamentati di questa compressione della qualità. Anni e anni di esposizione a video di gattini su Youtube e a trappers che usano l’autotune anche quando chiedono il caffè al bar hanno abituato le nostre orecchie alla bassa qualità.

Fortunatamente, la rivincita del vinile sta riportando in voga l’audio di alta qualità.

In termini numerici Spotify hifi avrà (probabilmente) un bit-rate di 1140 kbps.

Davvero un altro mondo.

Se sei un utente di Spotify è chiaramente importante poter ascoltare le tue playlist preferite alla massima qualità.

Ma se sei un artista, cosa può fare Spotify hifi per te?

spotify hifi

 Spotify hifi vuol dire che devi mixare bene la tua musica, molto più di prima

Fino a questo punto l’articolo si è concentrato su quello che la musica hifi può fare per l’utente.

Dal punto di vista dell’artista le cose cambiano un po’.

La tua principale preoccupazione come artista che mette la sua musica su Spotify è farsi ascoltare.

Su come aumentare gli ascolti su Spotify o entrare nelle playlist abbiamo già scritto abbastanza.

Ma abbiamo scritto meno sull’importanza di mixare bene la tua musica prima di proporla agli editors di Spotify o di caricarla tramite il tuo distributore digitale.

Ormai trovi una marea di servizi online che ti offrono mix e mastering a prezzi stracciati. Dietro un prezzo stracciato si nasconde anche una qualità altrettanto bassa.

Con Spotify hifi chi ti ascolta sarà in grado di sentire anche il tuo respiro mentre canti se vorrai includerlo, il che apre le porte a un gran numero di possibilità espressive che prima erano limitate dalla scarsa qualità audio delle piattaforme di streaming.

Per questo devi valutare molto più attentamente di prima se mixare da solo la tua musica o affidarti per le parti più importanti a delle mani esperte.

In giro trovi tanti professionisti seri, tipo… MODALITÀ AUTO-PROMOZIONE ON: MIXEMASTER!

migliora il tuo sound con mixemaster!

L'articolo ti è stato utile? Condividilo!


Luca Oliveri

Mi chiamo Luca Oliveri, sono un Producer / Compositore.
Aiuto artisti, producer e musicisti a realizzare i propri progetti musicali, offrendo consulenze ed offrendo servizi di produzione musicale, mix e mastering audio.

hai bisogno di aiuto?
Raccontami il tuo progetto

Costruiamo insieme la tua nuova musica